Caso 63CT97 - LN

Dichiarazione resa dalla Testimone:
"Il 29 marzo 1997, sabato, dalle 19:20 alle 19:25 ora solare, ho visto nel cielo limpido con molto vento, un oggetto appiattito bianco di luce con un anello che girava attorno di un bianco piu' intenso; era molto alto, poi e' sceso giu' in picchiata, per poi risalire, ha girato, si e' fermato, poi si e' diretto verso di noi, poi e' risalito e se ne e' andato in linea retta sopra i palazzi del viale Mario Rapisardi. Non era la cometa, ne' un aereo ne' un elicottero perche' non faceva alcun rumore. Avevo il finestrino aperto. Mi sono fermata con la macchina accesa. Ho due testimoni che erano con me in macchina, mia figlia R. (di 13 anni) e il suo amico F. G. ( di anni 13), che stavo riaccompagnando a casa che si trova vicino il luogo in cui e' avvenuto il fenomeno."
In un successivo approfondimento, con intervista avuta con i tre testimoni del
caso, si e' potuto stabilire che l' oggetto risplendeva di luce propria ed approssimativamente sembrava un po' piu' grande di una moneta da 500 lire tenuta in mano e posta lungo la linea visuale con il braccio teso. L' altezza sull' orizzonte si e' potuta stimare in circa 10- 15 gradi.
I due ragazzini hanno sostanzialmente confermato la versione dei fatti narrata in prima intervista dalla signora S., che poi ha aggiunto di avere provato una sensazione di paura nel momento in cui l' oggetto sembrava avvicinarsi verso di loro, tanto da rinchiudersi in macchina ed abbassare il finestrino. La durata complessiva dell' avvistamento e' stata stimata in quattro o cinque minuti al massimo.


Due viste della stradina da cui è stato visto l'oggetto.


La mappa disegnata dalla testimone.